Profile


Zamboni associati architettura si occupa della progettazione di opere pubbliche e private alle varie scale architettoniche e urbane, il restauro di complessi storici e del Novecento, la pianificazione urbana, i progetti di carattere museale e allestitivo. Ulteriore ambito di intervento è la progettazione a scala territoriale e la riqualificazione degli spazi pubblici come nel caso di Porta San Pietro e via Emilia Ospizio a Reggio Emilia, vincitore nel 2010 del I premio nazionale IQU (Innovazione e Qualità Urbana).
Tra i lavori più recenti la nuova sede provinciale della Confcommercio di Reggio Emilia, il restauro di Palazzo Linari e di Palazzo Scaruffi, sede della Camera di Commercio, il recupero della Fonderia Lombardini, sede di Aterballetto, la riqualificazione dell’Isolato San Rocco (RE), opera di Luigi Vietti, il recupero e riconversione a destinazioni pubbliche dello stabilimento industriale dismesso dell’ex Cremeria di Cavriago. La partecipazione a concorsi nazionali e internazionali di progettazione è ulteriore ambito di ricerca alle differenti scale architettoniche, urbane, territoriali.

Maurizio Zamboni (Ing Unibo - Associato e Direttore tecnico di ZAA) si laurea in Ingegneria civile all’Università di Bologna. Incarico di consulenza svolto presso il Comprensorio di Reggio Emilia dal 1974 al 1984 con funzione di responsabile dell'Ufficio di Piano a partire dal 1980, a cui segue l’attività da libero professionista e gli incarichi per i Piani Regolatori di diversi comuni della Provincia di Reggio Emilia e Piani paesistici e territoriali, tra cui quello del Parco del Gigante. Membro del Consiglio di Amministrazione dell’AGAC (oggi IREN) dal 1994 al 1999, è autore delle pubblicazioni “La Fonderia Lombardini a Reggio Emilia: dalla ghisa alla danza”, Edizioni Diabasis (2006), “Confcommercio. La nuova sede di Reggio Emilia” (2009) e, con Elio Monducci e Angelo Mazza, di “Palazzo Scaruffi. Storia, arte, restauri” (2010). Autore di numerose realizzazioni in ambito pubblico e privato, oltre a diversi restauri di complessi e palazzi storici, tre suoi lavori compaiono nel censimento dell’IBC “Quale e quanta” a cura di Piero Orlandi e Maristella Casciato.

Maurizio Zamboni (Civil Eng. Unibo - Associate and Technical Director of ZAA) degree in Civil Engineering at the University of Bologna. Consulting engagement at the District of Reggio Emilia from 1974 to 1984 with the function of masterplanner since 1980, followed by freelance assignments for Plan development of several municipalities and plans of landscape and territory, including Parco del Gigante. Member of the Board of Directors of AGAC (now IREN) from 1994 to 1999, is the author of the publication "The Foundry Lombardini in Reggio Emilia: from cast iron to dance" (Diabasis 2006), "Confcommercio. The new headquarters of Reggio Emilia "(2009) and, with Elio Monducci and Angelo Mazza, "Palazzo Scaruffi. History, art, restoration " (2010). Author of numerous projects in both the public and private sectors, as well as several restorations of historic buildings and complexes, three of his works appear in the census IBC "Quale e quanta" by Piero Orlandi and Maristella Casciato.

Andrea Zamboni (Ph.D Arch Unife - Associato e Direttore tecnico di ZAA) studia alla Facoltà di Architettura di Ferrara e all'Accademia di Architettura di Mendrisio (CH). Si laurea a Ferrara relatori Peter Zumthor e Vittorio Savi e in seguito collabora con Nicola Di Battista a Roma e Guido Canali a Parma. Con Canali Associati segue come responsabile di progetto la realizzazione del museo di arte compemporanea di Kyong Ki (Corea del Sud) dal concorso fino alla realizzazione, oltre al progetto di riconversione della Manifattura Tabacchi di Milano. Nel 2002 è selezionato per il Premio Architettura dell’Accademia di San Luca a Roma. Dal 2005 svolge attività didattica e di ricerca nella Facoltà di Architettura “Aldo Rossi” a Cesena. Dal 2010 è Dottore di ricerca in Composizione Architettonica presso l’Università di Bologna. E’ autore di saggi e pubblicazioni, tra le quali “Dominique Perrault” in edizione italiana (Motta Architettura) e francese (Actes Sud), “Architettura del Novecento a Reggio Emilia” (Bruno Mondadori) con Chiara Gandolfi. Dal 2013 è Professore a contratto in Composizione Architettonica alla Scuola di Ingegneria e Architettura dell'Università di Bologna e fa parte del Centro Studi della rivista internazionale di architettura Domus diretta da Nicola Di Battista.

Andrea Zamboni (Ph.D Architect - Associate and Technical Director of ZAA) studied at the Faculty of Architecture of Ferrara and the Academy of Architecture in Mendrisio (CH). He graduated in Ferrara with Peter Zumthor and Vittorio Savi and then worked with Nicola Di Battista in Rome and Guido Canali in Parma. With Canali he developed as project manager, amongst other projects, the construction of contemporary art museum in Kyong Ki (South Korea) and the reconversion of the Manifattura Tabacchi in Milan. In 2002 he was selected for the Architecture Award of the Academy of San Luca in Rome. Since 2010 he is PhD in Architectural Composition at the University of Bologna. Since 2005 he has been teaching and researcher in the Faculty of Architecture "Aldo Rossi" at Cesena, from 2013 as Professor of Architectural Composition in Bologna. He is author of essays and publications, including "Dominique Perrault" in the Italian edition (Motta Architecture) and French (Actes Sud), "Architecture of the twentieth century in Reggio Emilia" (Bruno Mondadori) with Chiara Gandolfi. From 2013 he collaborates with the international architectural review Domus edited by Nicola Di Battista as member of the Domus Study Centre.

Collaboratori responsabili di progetto/Project Managers
Daniela Conti

Alessandro Molesini

Francesco Gasperini

Responsabile ufficio Berlino/Responsible Berlin office
Angelika Scholz

Amministrazione/Administration
Edi Giansoldati

Collaboratori dal 2009/Collaborators since 2009

Anahita Asgharpour

Elisa Albertini
Cristian Bartoli
Piera Bellanca
Enrico Bergamini
Alessandro Bocchio
Monica Cavalletti

Rita Conti
Lucia Del Monte
Matteo Gabbi
Alessia Grisanti

Giulia Incerti
Alex Palmieri
Andrea Pezzi

Andrea Simone
Irene Torreggiani
Nico Villani


Awards

2014

II PRIZE competition for the new Municipal building in Cavezzo (Modena) with Proap

2013
HONOURABLE MENTION competition for the reconversion of old Almacen 5 in the Lafarge cement factory in Villaluenga de la Sagra (Toledo)

2012
I PRIZE contract competition for the Municipal temporary building (EMT) in Novi (Modena) with Politecnica and CMB

EX-AEQUO PRIZE competition for the competition for the requalification of southern side of Piazza Sordello in Mantova and the creation of a new protection and museum for the archaeological finds and mosaics of roman Domus

SECOND PRIZE international competition for the "Porta di Novara" aimed at the masteplan for the development of a functional area connected to the exit of Novara Est and the identification of a landmark.

SPECIAL MENTION, international invited project competition "House of Prayer and Learning at Petriplatz, Berlin-Mitte". Zamboni associati architettura in association with Linazasoro & Sanchez Arquitectura Madrid (group leader), Arch. A. Cavani , consultants Arch. A. Ugolini, Arch. M. Pretelli.

2010
I  PRIZE IQU. Urban Quality Innovation, national prize, 6° edition, project for the urban requalification of Via Emilia Ospizio in Reggio Emilia

2007
I PRIZE, project competition for the new scholastic complex (primary and secondary school) in Vezzano sul Crostolo (Italy)

2005
I PRIZE, Europan 8 International project competition for a church with parish center, urban park and neighbourhood services in Latina (Italy)

2004
FINALIST, international invited competition for restoration and reuse of Monza Villa Reale and public related gardens (Guido Canali group leader)

2002
FINALIST,  Roma San Luca Academy Prize 2003 - Architecture with the project Piazza della Resistenza in Bologna

Tecnopolo Reggiane   Europan Latina   Isolato San Rocco   Keope Cersaie 08   Porta S.Pietro via Emilia Ospizio   Grattacielo Porta S.Pietro   Reggio Fair complex   School complex    Fonderia Lombardini Aterballetto   Palazzo Scaruffi   Ti-led   Housing Rubiera   Mosbuild   Palazzo Linari   San Pietro Cloisters   Palazzo Vegri    via Dalmazia housing   School complex II   Confcommercio headquarters   Cremeria Emiliana   Agricolture services centre   FCE stage design   ex cementificio Rossi   Segreterie Università Modena e Reggio   Viale Umberto I   Arpa headquarters Ferrara   Asilo Diana Reggio Children   Quartiere Rosta Nuova   Abitare a Milano   Val d'Enza quarries   Granatello waterfront   Viadana farmhouse   Villa Reale Monza   Agac storage tanks    Ponte Parodi Halle di Genova   IZS Abruzzo Molise   Piazza Resistenza   Bar pavillion   Hotel President Correggio   Trotter restaurant   RE900 Architettura del Novecento   Workshop Calabria   Keope Cersaie 10   Auditorium UNIMORE   Hotel Reggio   Villa M   Frazioni Reggio   Spa Resort   Workshop Cesena   Apt Porta S.Pietro   Keope Cersaie 11   Workshop Ostiense   Double villa   Street furniture via Emilia   Villa D   Mario Pavesi Interiori equilibri   Forte dei Marmi covered market   Restaurant Nostrano   Showroom K   Keope Cersaie 12   Carlo Lucci Architetto   Hotel Venezia   San Gregorio Magno L'Aquila   Temporary schools Emilia   Viano public spaces   House of Prayer and Learning at Petriplatz. Berlin-Mitte   Porta di Novara   Municipio Novi   Domus Piazza Sordello   House of books and archives   Bank branch   MdBG Bavaria museum   Faculty club Staveco   Interreligious center Staveco   L'archivio di Prospero Sorgato   L'archivio di Antonio Pastorini    Almacen 5 Lafarge   Corticella reconversion   Oasis masterplan   Marubi museum   Cavezzo town hall   Mapo cultural depot   Stand Domus   Centro parrocchiale Reggiolo   Museo della Meccanica   Stadium Oudja   Coworking Aci   Fassoneria